1861 Nasce a Montevideo il 29 di Giugno da Don Juan Figari de Lazaro e Donna Paula Solari.
1885 Assistente alla Tesoreria del Ministero delle Finanze.
1886 Ottiene la laurea in legge. designato Difensore dei Poveri. Studia disegno e pittura con G. Sommavilla. Si sposa con Maria Castro Caravia. Inizia un lungo viaggio in Francia, Inghilterra, Germania, Austria, Belgio, Italia, Olanda e Danimarca.
1893 Ha inizio la sua vita da giornalista fondando il giornale "El Deber" del quale è codirettore.
1895 Si consacra alla difesa del Guardiamarina Enrique Almeida accusato del Crimine della Via Chanà. In capo a quattro anni di lotta ottiene l'assoluzione di suo cliente.
1896 Viene eletto deputato nel Dipartimento di Rocha.
1898 Fa parte del Consiglio di Stato. eletto Segretario della Direzione del Partito Colorado. Progetta la legge per la creazione della Scuola Nazionale di Belle Arti.
1899 Viene eletto deputato nel Dipartimento di Minas. Viene incaricato Vicepresidente della Camera dei Deputati.
1901 Nominato Presidente dell'Ateneo. Dall'alto di quest'incarico promuove varie esposizioni e concorsi artistici.
1903 Promotore e Segretario del Congresso di Notabili per la riforma Costituzionale. Nominato Avvocato Assessore del Dipartimento Nazionale di Ingegneri.
1905 Membro Onorario del Bureau de Conciliation Internationale di Parigi. Fa parte della Commissione Redattrice del Codice Amministrativo. Avvocato del Banco Repubblica, incarico che occupa fino al 1915.
1909 Membro del Direttorio della Scuola Nazionale di Arti e Mestieri e del Direttorio della Salute Pubblica Nazionale.
1911 Presidente dell'Impresa di Navigazione " Mensajerias Fluviales del Uruguay" Direttore delle Ferrovie dello Stato.
1913 Viaggia in Francia.
1914 Viene designato membro del Comité France-Amérique.
1915 Direttore della Scuola Nazionale di Arti e Mestieri, incaricato della sua riforma, sull'Insegnamento Industriale, secondo il piano da lui presentato nel 1910 presso il Consiglio Direttivo.
1917 Si dedica alla professione forense fino al 1919.
1920 Viene nominato Ministro dell'Uruguay in Perù ma non accetta l'incarico.
1921 Si stabilisce a Buenos Aires, dedicandosi in pieno alla pittura, che ha coltivato da giovane. Viene designato Avvocato Assesore della Delegazione dell' Uruguay in Argentina.
1924 Membro fondatore della Società Amici dell'Arte a Buenos Aires.
1925 Viaggia a Parigi dove vi rimane nove anni e da dove progetta ed organizza esposizioni in Europa e America.
1927 Muore suo figlio e collaboratore l'Architetto Juan Carlos Figari Castro.
1928 Ministro Plenipotenziario dell' Uruguay nella Missione Speciale a Londra. Viene nominato Cavaliere dell' Impero Britannico.
1930 Delegato dell' Uruguay nella Esposizione Ispanoamericana di Siviglia dove ottiene una Medaglia D'Oro. Gran Premio di Pittura nella Esposizione del Centenario dell' Uruguay.
1933 Viene nominato Assessore Artistico del Ministero della Pubblica Istruzione dell' Uruguay. Con quell'incarico si sforza per promuovere il libero interscambio artistico tra l'Argentina e l'Uruguay. Ritorna in Uruguay.
1934 Fa un viaggio in Argentina all'insegna dei suoi primi successi come pittore. Viene designato Membro Perpetuo dell'Unione Culturale Universale di Siviglia.
1938 Viaggia a Buenos Aires dove espone i suoi quadri nelle sale della Società Amici dell'Arte.
Tre giorni dopo il suo ritorno a Montevideo muore, il 24 di luglio.
Ha usato come giornalista il nome di Lope López e come pittore firmò le sue opere P. Figari, P. Weber o P. Merlín.
*Frammento del libro "Figari", di Samuel Oliver dalla collezione "Artistas de América".
Close