Pedro Figari Pedro Figari
Suo padre, Juan Figari de Lázaro, da Santa Margherita Ligure (Italia), viaggiava come emigrante verso Buenos Aires ma la sua imbarcazione naufragò nei pressi di Montevideo, dove arrivò a nuoto e li vi rimase. Pedro Figari nacque a Montevideo nel 1861 e trascorse molti anni della sua adolescenza nelle campagne di Tres Cruces, zona che arrivava fino alla baia di Montevideo. In quella zona semi rurale egli venne a contatto con quegli aspetti della società che in seguito sviluppò nella sua pittura. Nonostante avesse sempre dipinto da amatore, nel 1921 fa un invio de quadri per una esposizione a Buenos Aires. Pur non avendo un buon successo commerciale, vende soltanto un quadro, viene accolto con entusiasmo nell'ambiente culturale della città dove sceglie di fermarzi per continuare nella sua opera. Nel 1925 fa un invio a Parigi e questa volta il risultato é buono. Viaggia nuovamente e dipinge a Parigi fino al 1933 quando s'imbarca per ritornare a Montevideo nel 1934. Pedro Figari muore a Montevideo nel 1938.
* Fernando Saavedra Faget-Figari, scrito per la mostra di Pedro Figari en Montevideo (Ottobre - Novembre 1998)

Si stima che durante quasi 15 anni della sua vita abbia creato più di 4.000 opere. Gran parte del lavoro è ispirato dalla comunità Afro-uruguaiana, da i suoi ricordi di gioventù e dai ricordi di Candombe


Viví siempre al margen de la poesía escrita, como pudo hacerlo el más místico chanflón: y me siento humano, río; lloro; sufro; emocionado, vibro, me sobresalto y mucho, entregándome amante a mis sueños, loco. Al declinar, sin saber por qué, de pronto siento irresistible el deseo de exhibir mis sueños, pensando que son buenos; y si hay por dentro humana miga, lo son, y aspiro que vivan: son ellos mi guía.
* En el prefacio de "El Arquitecto" Figari expresa esta condición humana: Fragmento del libro "Figari" por Samuel Oliver de la colección>"Artistas de América"









Leggete, per favore, ciò che Jorge Luis Borges e Samuel Oliver hanno scritto circa il meraviglioso lavoro di Pedro Figari.

Così come il candombe continua a respirare nella vita delle strade di Montevideo, è fonte d'inspirazione per nuove generazioni di pittori.

Galleria #2 Fernando Gomez Germano
Galleria #3 Daniel Pontet
Galleria #4 Homer "Perucho" Diano
Galleria #5 Chichito Cabral
Galleria #6 Ruben Galloza
Galleria #7 Victor Ocampo Vilaza
Galleria #8 Silvia Segundo
Le immagini del candombe sono state motivo d'ispirazione per molti dotati fotografi.
HOME